Iniezioni botulino

Quando utilizzare il botulino?

  • Distendere le rughe d'espressione frontali, interciliari e le "zampe di gallina".
  • Effetto lifting anti-invecchiamento non chirurgico.
  • Iperidrosi (eccessiva sudorazione ascellare e palmo-plantare).

L’iperattività della muscolatura mimica del volto e il fisiologico invecchiamento della pelle, con conseguente perdita della sua elasticità, sono responsabili della formazione delle così dette rughe d’espressione.

Un metodo rapido e molto efficace per correggere questo inestetismo consiste nel ridurre l’attività eccessiva dei muscoli implicati attraverso micro iniezioni con aghi estremamente sottili di un farmaco in grado di rilassare le fibre muscolari, la tossina botulinica. Comunemente nota con i nomi di Botox®, Vistabex® (prodotti da Allergan ®) o Azzalure® (Galderma), la tossina botulinica di tipo A è uno dei prodotti maggiormente utilizzati in medicina estetica.

Il botulino agisce già dopo pochi giorni dal trattamento e ha una durata variabile di circa 6 mesi. L’effetto che si ottiene è uno spianamento delle rughe, senza l’utilizzo del bisturi.

Indicazioni per l'intervento di botulino:

  • Anestesia: nessuna.
  • Durata procedura: 15 minuti.
  • Ambulatoriale.
  • Ripresa vita sociale: immediata.
  • Efficacia: 6 mesi.

Domande frequenti sul botulino

  1. Ma è un veleno?
    Il botulino è in effetti una sostanza che viene prodotta da un batterio, il C.Botulinum ed è in grado di paralizzare la muscolatura. Il suo utilizzo a scopi estetici è assolutamente innocuo perché si limita ad agire localmente sui fasci muscolari che il medico decide di trattare. Esso non danneggia il nervo, ma agisce solo a livello della liberazione di acetilcolina, la sostanza responsabile della contrazione muscolare. All’inizio degli anni Ottanta ne furono compresi i poteri terapeutici e da allora è considerata un vero e proprio farmaco, inizialmente fu adoperata per la correzione dello strabismo. In seguito, l'uso del botulino si è esteso ad altre branche della medicina tra cui la neurologia (distonie, blefarospasmo, discinesie e spasmi muscolari), l'otorinolaringoiatria (spasmi laringei) e la dermatologia (iperidrosi). La medicina e chirurgia estetica sfruttando la capacità del botulino di distendere i muscoli iniziò ad utilizzarla nei primi anni '90 …abbiamo perciò un ampia casistica con studi scientifici sul suo uso che ci assicura la NON pericolosità della sostanza. Essendo un farmaco il botulino ha un autorizzazione ministeriale che garantisce la sua innocuità sulla salute della persona…. Ricordiamoci comunque che qualunque medicina assunta a dosi eccessive può far male.
  2. Ho le rughe glabellari molto profonde...
    Per le rughe glabellari molto profonde (perciò presenti sia in movimento che a riposo) il risultato migliore si ottiene abbinando Botulino e acido ialuronico. Il botulino lavora attenuando la contrazione delle fibre muscolari superficiali per distendere la pelle, ma per evitare di bloccare il muscolo, ed avere quindi un risultato più naturale e anche più duraturo è preferibile utilizzare un quantitativo minore di botulino e associare dell’acido ialuronico per riempire quella ruga più profonda che il botulino non ha disteso del tutto.
  3. Ho sentito dire che si può avere un effetto di abbassamento delle palpebre superiori ; è vero ?
    Questo effetto si ha solo se la tecnica non viene eseguita correttamente e perciò non accade se viene eseguito da mani esperte. La complicanza in questo caso non è dovuta al farmaco, ma all’iniezione del farmaco in un muscolo sbagliato, precisamente nell’elevatore della palpebra. Un medico esperto in questo trattamento conosce bene l’anatomia del viso e quando effettua le iniezioni sta ben distante da questa zona! Sicuramente il paziente dopo il trattamento deve avere alcune accortezze per evitare che il prodotto migri in altre zone: niente massaggi energici nella zona trattata, non esporsi a fonti di calore intense (lampade, saune, sport…) nei 2-3 giorni successivi , o sdraiarsi nelle 3 ore successive
  4. Questo trattamento è controindicato in estate?
    Si può effettuare in qualsiasi momento dell’anno, l’importante è non esporsi al sole o calore in modo diretto, se si va al mare basta mettersi un cappellino e gli occhiali da sole… protezioni da tenere 2 giorni! Dopo è possibile fare tutto!
  5. Può essere utilizzata anche in altri parti del viso oltre il III superiore?
    La tossina botulinica può essere impiegata anche al di sotto degli zigomi, ma solo da parte di medici molto esperti poiché i muscoli nella parte inferiore del viso sono più piccoli e in alcuni casi sovrapposti e le eventuali complicazioni sono più frequenti (asimmetrie…). Meglio utilizzare il Filler.
  6. Il viso può apparire rigido o innaturale a seguito del trattamento con Tossina Botulinica?
    No, dato che il trattamento con la Tossina Botulinica di Tipo A si può adattare alle singole necessità. In altre parole, insieme al medico si individuano quali zone trattare, cioè in quali muscoli facciali il principio attivo va iniettato e fino a che punto vanno trattati. A seconda del dosaggio, i movimenti dei muscoli iperattivi verranno più o meno limitati senza influenzare gli altri muscoli. Questo dà un'espressione naturale e viva. L'aspetto del viso diventa fresco e attraente. I volti inespressivi o con un’espressione spaventata sono dovuti ad un’ errata applicazione del prodotto. E’ fondamentale conoscere perfettamente l’anatomia del volto e non esagerare con il dosaggio. 1 fiala da 50 unità è la dose consigliata per trattare tutto il III superiore del viso. Utilizzando questo dosaggio c’è la possibilità che qualche rughetta molto profonda sia ancora percepibile…ma il risultato sarà più naturale. Se invece si desidera eliminarle completamente è possibile dopo circa 2 settimane fare qualche piccolo ritocco delle rughe più profonde con un acido ialuronico a bassa densità.
  7. Se interrompo il trattamento le rughe peggioreranno ?
    Assolutamente no. Anzi, per alcuni mesi la cute sovrastante i muscoli trattati è stata meno sollecitata dalle forti contrazioni di fronte, glabella e muscoli perioculari, per cui si avrà in ogni caso un miglioramento rispetto alla situazione iniziale.
  8. E cos’è successo alla giornalista televisiva? è stato il botulino?
    No!!! Il botulino ha un effetto temporaneo di 4-6 mesi…dopodiché tutto ritorna esattamente come prima!
  9. Ho sentito dire che può essere utilizzato anche per sollevare i glutei
    Si, ci sono stati degli studi negli ultimi 2 anni, ma il muscolo gluteo è molto ampio e le dosi di botulino da utilizzare sono troppe: un costo esagerato per un risultato minimo che dura 4 mesi, meglio altri trattamenti!

Terapisti