Medicina estetica d'avanguardia

Soft lifting - L'happy lift o lifting con fili di trazione

Si tratta di un piccolo intervento di nuovissima generazione chiamato happy lift, conosciuto anche come il lifting della pausa pranzo, proprio perché è semplice, non invasivo e di rapida esecuzione.

Si tratta di un piccolo intervento chirurgico che consente di ridare armonia al profilo del viso e per alzare la posizione del sopracciglio o migliorare la piega all'angolo della bocca. E' un lifting meno invasivo di quello tradizionale (minori gonfiori e lividi) infatti le incisioni sono molto piccole e vengono fatte tra i capelli, e anche lo scollamento della pelle è minimo. L'intervento prevede l’inserimento di fili di auto trazione, di fili taglienti per scollamento o placche riassorbibili di trazione, ed è eseguito in anestesia locale in regime di day hospital, cioè senza ricovero.

E' utile per risollevare tutta la zona medio-facciale e la regione degli zigomi. La procedura non è particolarmente dolorosa, solitamente si ha qualche piccolo fastidio e un leggero gonfiore, risolvibile in due, tre giorni.

Vengono inseriti nel derma del paziente dei fili sottilissimi e uncinati, realizzati in materiale anallergico e riassorbibile. Quest'ultima caratteristica permette di mantenere il risultato per oltre un anno, poiché i fili inseriti gradualmente si riassorbono, lasciando una fibrosi che tiene in tensione i tessuti.

I fili inseriti non si sentono, né si vedono, neanche in trasparenza. Dopo l'intervento non necessitano fasciature o punti di sutura. Questo fa della tecnica happy lift una delle più utilizzate, anche perché si possono associare anche altri interventi per ringiovanire il viso e non solo.

Terapisti