PRP - Plasma Ricco di Piastrine

Il PRP (plasma ricco di piastrine) è un concentrato di fattori di crescita in grado di stimolare la rigenerazione dei tessuti. Si ottiene grazie a una tecnica che prevede la centrifugazione del sangue autologo (cioè prelevato dallo stesso paziente) all’interno di un processo che termina con la produzione di una parte di plasma ad alta concentrazione di piastrine.

Il Platelet-Rich Plasma, plasma arricchito in piastrine comunemente indicato con l'acronimo P.R.P., è un prodotto di derivazione ematica studiato da numerosi anni in diverse branche della medicina, il cui razionale d'uso risiede nel fatto che le piastrine, di cui è ricco il P.R.P., rilasciano numerose sostanze che promuovono la riparazione tissutale e influenzano il comportamento di altre cellule modulando l'infiammazione e la neoformazione di vasi sanguigni.

Le piastrine infatti giocano un ruolo fondamentale nel mediare la guarigione del tessuto danneggiato grazie alla capacità di liberare fattori di crescita, tra i quali il PDGF, il TGF β, il VEGF, l'IGF-1, l'FGF, e l'EGF. I granuli contenuti nelle piastrine sono anche una fonte di "citochine", "chemochine" e molte altre proteine variamente coinvolte nello stimolare proliferazione e maturazione cellulare, nel modulare l'infiammazione e attivare altre cellule regolando l'omeostasi tissutale ed i processi rigenerativi.

Come si ottiene PRP

PRP è ottenuto dal paziente che viene trattato. Il sangue viene prelevato da una vena nel braccio del paziente e il sangue viene posto in una centrifuga, una macchina che gira ad alta velocità per separare i diversi tipi di cellule del sangue. Il medico estrae la porzione ricco di piastrine del sangue, e inietta questo nell'area di lesioni. C'è non solo piastrine nello strato concentrata di sangue "spun", ma anche altri fattori di crescita importanti, plasma, e alcuni globuli rossi.

Come il PRP viene iniettato

Iniezioni PRP sono eseguite subito dopo la centrifugazione del sangue e dopo la separazione delle piastrine. Alcuni medici possono scegliere di aggiungere un "agente attivante," di solito o trombina o cloruro di calcio, mentre alcuni iniettano solo le piastrine. Studi hanno dimostrato l'agente attivante può non essere necessario.

Non vi è alcuna chiara la scienza per giustificare una certa quantità di PRP e il numero di iniezioni necessarie. Molti medici eseguire un'iniezione sola, altri una serie di iniezioni nell'arco di diverse settimane.

È efficace?

Sappiamo da studi di laboratorio che PRP può contribuire ad aumentare determinati fattori di crescita che sono importanti nel processo di guarigione. Quello che non sappiamo è se questo fa alcuna differenza nella guarigione quando PRP viene iniettato in una parte lesa del corpo.

Gli studi clinici che sono state fatte finora non lo fanno chiaramente dimostrano se PRP è più efficace di altri trattamenti. Mentre ci sono segnalazioni di casi di successo, non si sa se questi successi sono meglio, o peggio, di altri trattamenti standard. Attualmente, sono in corso indagini per stabilire se PRP è più utile di altri trattamenti per la tendinite cronica.

PRP ha dimostrato di avere effetti benefici per gomito del tennista, lesioni Achille, e anche l'artrite del ginocchio. Sfortunatamente, questi sono relativamente piccoli studi che seguono i pazienti per una durata relativamente breve.

In medicina estetica

In quest’ambito, l’utilizzo del PRP si è diffuso nel trattamento dei tessuti cutanei e sottocutanei per migliorare l’aspetto di aree quali ad esempio guance, zona oculare e perioculare, pieghe cutanee del collo. Il trattamento dura circa un’ora e i costi variano in un range che va dai 300 ai 700 euro.

Il trattamento con PRP non presenta effetti collaterali, cionondimeno una preparazione impropria e non conforme ai requisiti di qualità e sicurezza imposti dalla normativa di riferimento può rappresentare un rischio per il paziente. Un procedimento di lavorazione inadeguato potrebbe esporre al rischio di contaminazione batterica e/o infezioni. l trattamento ha una durata di circa 60 minuti compreso il tempo di prelievo e non lascia nessun segno.

I primi risultati sono visibili dopo un paio di settimane dalla seduta, ma è dopo circa un mese dalla seduta che i risultati si fanno notare.

Il plateau del risultato avviene a un mese circa dalla seconda seduta e da quel momento la terapia va in mantenimento quadrimestrale.

Grazie a questo processo è possibile ottenere una pelle più tonica, elastica, turgida, fresca e giovane!

A cosa serve, il concentrato di piastrine così ottenuto, è utilizzato da molti anni, con successo, come rigenerante di tessuti danneggiati ad esempio in chirurgia maxillo-facciale e odontostomatologia, in oculistica, nella terapia di ulcere cutanee croniche. PRP è una concentrazione di cellule piastrine prese dal sangue, e questi le piastrine hanno fattori di crescita che possono aiutare nel processo di guarigione delle lesioni croniche. I fattori di crescita sono sostanze chimiche che segnalano il corpo per avviare una risposta di guarigione. Iniettando PRP in aree di un infortunio, la speranza è quello di stimolare e ottimizzare la capacità del corpo di guarire le malattie croniche.

PRP è stato utilizzato nelle sale operatorie per diversi decenni per aiutare con la guarigione della ferite , e per stimolare la formazione ossea in chirurgia spinale. Recentemente, PRP è stato utilizzato in ambulatorio impostazioni per il trattamento di condizioni di eccessivo comuni, tra cui:

  • Achille tendinite
  • Tendinite della cuffia dei rotatori
  • Gomito del tennista e
  • Tendinite del rotuleo

Bibliografia

  • Yu W, Wang J, Yin J (2011). "Platelet-Rich Plasma: A Promising Product for Treatment of Peripheral Nerve Regeneration After Nerve Injury". Int J Neurosci 121 (4): 176–180.
  • Foster TE, Puskas BL, Mandelbaum BR, Gerhardt MB, Rodeo SA (2009). "Platelet-rich plasma: from basic science to clinical applications". Am J Sports Med 37 (11): 2259–72.
  • Marx RE (2004). "Platelet-rich plasma: evidence to support its use". Journal of Oral and Maxillofacial Surgery 62 (4): 489–96
  • Am J Sports Med. 2013 Nov;41(11):2609-16. doi: 10.1177/0363546513496542. Epub 2013 Jul 26. Platelet-Rich Plasma Injections in the Treatment of Chronic Rotator Cuff Tendinopathy: A Randomized Controlled Trial With 1-Year Follow-up. Kesikburun S, Tan AK, Yilmaz B, Yasar E, Yazicioglu K.
  • Platelet-rich plasma injection for chronic Achilles tendinopathy: a randomized controlled trial. de Vos RJ, Weir A, van Schie HT, Bierma-Zeinstra SM, Verhaar JA, Weinans H, Tol JL. JAMA 2010 Jan 13;303(2):144-9.
  • Am J Sports Med. 2013 Mar;41(3):625-35. Epub 2013 Jan 17. Treatment of lateral epicondylitis with platelet-rich plasma, glucocorticoid, or saline: a randomized, double-blind, placebo-controlled trial8) Eur J Dent. 2007 October; 1(4): 192–194. Platelet Rich Plasma: Myth or Reality? Hom-Lay Wang and Gustavo Avila
  • Arthroscopy. 2013 Jan;29(1):2-9. Plasma rich in growth factors in arthroscopic rotator cuff repair: a randomized, double-blind, controlled clinical trial. Ruiz-Moneo P, Molano-Muñoz J, Prieto E, Algorta J.
  • Acta Orthop Belg. 2013 Feb;79(1):10-5. Platelet-rich plasma application in the management of chronic tendinopathies. Kaux JF, Crielaard JM.
  • Knee Surg Sports Traumatol Arthrosc. 2009 Jan;17(1):98-101. Epub 2008 Oct 31. Release of growth factors after arthroscopic acromioplasty. Randelli P, Margheritini F, Cabitza P, Dogliotti G, Corsi MM.
  • Horst I. COPE: Cytokines & Cells Online Pathfinder Encyclopaedia Version 19.4 (April 2007). Available at: www.copewithcytokines.de (last accessed 20/03/15)
  • Rivera J, Stephenson F. Personal communication.
  • Kevy SV, Jacobson MS. Comparison of methods for point of care, preparation of autologous platelet gel. J Extra Corp Technol 2004; 36: 28-35
  • Everts PA, Knape JT, Weibrich G, et al. Platelet-rich plasma and platelet gel: a review. JECT 2006; 38(2): 174-187
  • Kumar V, Abbas AK, Fausto N. Robbins and Cotran: Pathologic basis of disease, 7th ed. chapter 2 Acute and chronic inflammation Philadelphia, PA: Elsevier Saunders, 2004.
  • El-Sharkawy H, Kantarci A, Deady J, et al. Platelet-Rich Plasma: Growth Factors and Pro- and Anti-Inflammatory Properties. J Periodontol 2007; 78(4): 661-669
  • Liu Y, Kalén A, Risto O, Wahlström O. Fibroblast proliferation due to exposure to a platelet concentrate in vitro is pH dependent. Wound Repair and Regeneration 2002; 10(5)
  • Ingber DE. The Architecture of Life: A universal set of building rules seems to guide the design of organic structures—from simple carbon compounds to complex cells and tissues. Scientific American 1998; 48-57
  • Ingber DE. Cellular tensegrity: defining new rules of biological design that govern the cytoskeleton. Journal of Cell Science 1993; 104: 613-627
  • Haynesworth SE, Bruder SP, et al. Mitogenic Stimulation of Human Mesenchymal Stem Cells by Platelet Releasate. Poster Presentation, American Academy of Orthopedic Surgery. March 2001
  • Monteleone G, Marx R. Pr Robert Marx randomized study USA) Journal of Oral & Maxillofacial Surgery, 2000; 58:45
  • Plachokova AS, Nikolidakis D, Mulder J, Jansen JA, Creugers NH. Effect of platelet-rich plasma on bone regeneration in dentistry: a systematic review. Clin Oral Implants Res 2008; 19(5): 539–45
  • Kaux JF, Croisier JL, Bruyere O, et al. One injection of platelet-rich plasma associated to a submaximal eccentric protocol to treat chronic jumper’s knee. Knee Surg Sports Traumatol Arthrosc 2014;
  • Laver L, Carmont MR, McConkey MO, et al. 2014 (PRGF) as a treatment for high ankle sprain in elite athletes: a randomized control trial. Knee Surg Sports Traumatol Arthrosc 2014
  • Gobbi A, Lad D, Karnatzikos G. The effects of repeated intra-articular PRP injections on clinical outcomes of early osteoarthritis of the knee. Knee Surg Sports Traumatol Arthrosc 2014
  • Virchenko O, Aspenberg P. How can one platelet injection after tendon injury lead to a stronger tendon after 4 weeks? Interplay between early regeneration and mechanical stimulation. Acta Orthopaedica 2006; 77 (5): 806–812
  • Mishra A et al. Human skin fibroblast proliferation in buffered platelet rich plasma. American Academy of Orthopaedic Surgeons Poster Presentation. March 2006
  • Dolkart O, Chechik O, Zarfati Y, Brosh T, Alhajajra F, Maman E. Single dose of platelet-rich plasma improves the organization and strength of a surgically repaired rotator cuff tendon in rats. Arch Orthop Trauma Surg. 2014; 134(9): 1271-7
  • Scarpone MA, Davenport M, Rauker N. PRP as a Treatment Alternative for Symptomatic Rotator Cuff Tendinopathy for Patients Failing Conservative Treatment. 2005
  • Eppley BL, Pietrzak WS, Blanton M.Platelet-Rich Plasma: A Review of Biology and Applications in Plastic Surgery. Plastic Reconstructive Surgery 2006; 118(6): 147e-15
  • Brown GL, Nanney LB, Griffen J et al. Enhancement of wound healing by topical treatment with epidermal growth factor. N Engl J Med 1989; 321: 76-79
  • Willemsen JC, van der Lei B, Vermeulen KM, Stevens HP. The effects of Platelet-Rich Plasma on Recovery Time and Aesthetic Outcome in Facial Rejuvenation: Preliminary Retrospective Observations. Aesthetic Plast Surg 2014; 38(5): 1057-63
  • du Toit DF, Kleintjes WG, Otto MJ, Mazyala EJ, Page BJ. Soft and hard-tissue augmentation with platelet-rich plasma: tissue culture dynamics, regeneration and molecular biology perspective. Int J Shoulder Surg 2007; 1(2): 64-73
  • Redaelli A, Romano D, Marcianó A. Face and neck revitalization with platelet-rich plasma (PRP): clinical outcome in a series of 23 consecutively treated patients. J Drugs Dermatol 2010; 9: 466–472
  • Hom DB1, Linzie BM, Huang TC. The Healing Effects of Autologous Platelet Gel on Acute Human Skin Wounds. Arch Facial Plast Surg 2007; 9(3): 174-183
  • Amgar G, Bonnet C, Butnaru A, Herault-Bardin F. Using objective criteria to evaluate cosmetic effects of platelet rich plasma. PRIME 2011; 1(6): 30
  • Ferrari M, Zia S, Valbonesi M, et al. A new technique for hemodilution, preparation of autologous platelet-rich plasma and intraoperative blood salvage in cardiac surgery. Int J Artif Org 1987; 10: 47–50
  • Nikonenko AS, Gubka AV, Voloshin AN. PRP-therapy and regular physical load in complex treatment of patients with distal form of arterial occlusion. Mol Med Rep 2014. doi: 10.3892/mmr.2014.2358.
  • Bagamery K. Are platelets activated after a rapid, one-step density gradient centrifugation? Evidence from flow cytometric analysis. J Clin Lab Haematol 2005; 27(1):75-7
  • Gonshor A. Technique for producing platelet-rich plasma and platelet concentrate: background and process. Int J Periodontics Restorative Dent 2002; 22: 547-57
  • Zimmermann R, Jakubietz R, Jakubietz M, et al. Different preparation methods to obtain platelet components as a source of growth factors for local application. Transfusion 2001; 41: 1217-24
  • Weibrich G, Hansen T, Kleis W, Buch R, Hitzler WE. Effect of platelet concentration in plateletrich plasma on peri-implant bone regeneration. Bone 2004; 34: 665–671
  • Kim DH, Je YJ, 2011 Korean Dermatological Association, et al. Can Platelet-rich Plasma Be Used for Skin Rejuvenation? Evaluation of Effects of Platelet-rich Plasma on Human Dermal Fibroblast. Department of Dermatology, College of Medicine, Chungnam National University, Daejeon, Korea., Department of Anatomy, College of Medicine, Chungnam National University, Daejeon, Korea

Terapisti